“Che peccato che un comune dalle solide tradizioni democratiche come Finale Emilia sia caduto in mano a un manipolo di estremisti di destra. Le disposizioni del sindaco per la costituzione delle unioni civili rappresentano un manifesto di negazione dei diritti civili, un concentrato ridicolo di limiti e divieti in violazione della legge prima che del buonsenso. Se il sindaco si ostinerà ad applicare le sue disposizioni discriminatorie ne risponderà in tribunale.”

Lo scrive su Facebook il senatore del Partito Democratico Sergio Lo Giudice.

ALLEGATO
Le disposizioni del Comune

css.php