“Se errare è umano e perseverare è diabolico, la Ministra Lorenzin ha bisogno di un buon esorcista. Dopo la figuraccia della campagna per il Fertility day, ritirata fra lo sdegno generale per i contenuti da Stato etico e i messaggi maschilisti che conteneva, oggi il ministero della salute mette fuori una nuova campagna sulla fertilità altrettanto insopportabile”.

ALLEGATO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_317_allegato.pdf

“Sopra la didascalia “Le buone abitudini da promuovere ” appaiono due sorridenti coppie, per lo più bionde (eterosessuali, va da sé). Sopra la didascalia “I cattivi “compagni” da abbandonare” un ragazzo dalla pelle nera, una ragazza che fuma e un ragazzo con i capelli lunghi. Quel “compagni” fra virgolette sembra solo la ciliegina sulla torta di un’immagine che sembra presa in prestito dall’iconografia neofascista degli anni Settanta. Ancora una volta, una campagna del Ministero della Salute mette in scena la fiera del pregiudizio e delle discriminazioni. Un’immagine oscena che mi auguro faccia presto la fine della precedente campagna”.

Lo scrive su Facebook il senatore del Partito Democratico Sergio Lo Giudice

css.php