AUGURI DI BUONE FESTE

Care e cari,
il  2015 ci lascia con la consueta speranza nel futuro ma anche con nuove inquietudini.

I fatti di Parigi interrogano ognuno di noi su come reagire alla strategia del terrore senza cedere sui valori fondanti della nostra democrazia.

Trovare risposte nuove  è soprattutto il compito della sinistra. Su questo ci siamo confrontati a Roma in una manifestazione unitaria della sinistra del PD  che, come portavoce di ReteDem, ho convocato insieme a Roberto Speranza e Gianni Cuperlo. Qui trovate il testo e il video del mio intervento.

Il Parlamento ha approvato la legge di stabilità per il 2016. Avrei preferito che fosse modificata in alcuni punti, come l'abolizione delle tasse sulla prima casa anche per la fascia di più alto reddito, che toglie più tasse a chi ha di più,  o l'elevazione della possibilità di utilizzo del contante e da 1000 a 3000 euro, che rischia di favorire la piccola evasione fiscale. Tuttavia sottolineo  che si tratta della prima legge finanziaria da diversi anni che non abbia il segno meno dell'austerità ma punti sullo sviluppo e sulla ripresa. Bene anche l'incremento degli interventi contro la povertà e, in particolare, contro la povertà minorile. Segnalo con piacere l'approvazione di un emendamento che avevo presentato insieme alla sen. Lucrezia Ricchiuti e che consente ai Comuni una maggiore elasticità nell'utilizzo degli ex edifici giudiziari, mentre mi spiace che non sia stato ammesso un altro emendamento  che dava più flessibilità ai Comuni di fronte all'emergenza abitativa, dando ai Sindaci la possibilità di utilizzare patrimonio sfitto dell'Inps.

Il 2016 sarà l'anno di approvazione della legge sulle Unioni Civili, la cui discussione è prevista per il 26 gennaio. Mi auguro che il Parlamento la approvi senza rovinarla e, in particolare, che non si metta in discussione la possibilità di riconoscere ai bimbi che crescono in famiglie omogenitoriali un legame giuridico stabile con entrambi i genitori.

A questi bambini, al loro sorriso e alla loro serenità, affido i miei auguri di un 2016 più felice per tutti.

 

LA MIA ATTIVITA’ IN SENATO

Questo mese ho depositato come primo firmatario due atti di sindacato ispettivo: uno sul caso di sei giovani studenti universitari tunisini condannati in primo grado "per omosessualità" e uno sulla procreazione medicalmente assistita, nella quale affronto un fatto di violazione della privacy dei donatori di gameti e l'approvazione dalla Conferenza stato-regioni di un regolamento del ministero della salute che inserisce inutili ostacoli all'accesso all'eterologa.

Ho sottoscritto un'interrogazione di Luigi Manconi sulla conferenza nazionale sulle droghe, una di Orellana sulla pena di morte in Iran, un'altra della collega Bertuzzi sul caporalato, tre di Lucrezia Ricchiuti su un bando per compagnie private sulla promozione del Made in Italy, sui servizi delle compagnie telefoniche di rete fissa e sulla prevenzione dell'HIV/Aids.

Ho poi apposto la mia firma su un'interrogazione della senatrice Orrù sulla viabilità siciliana, una di Mara Valdinosi sugli ippodromi di Cesena e Bologna e una di Patrizia Manassero sul pagamento degli stipendi per i docenti precari impegnati come supplenti.

Ho, infine, aderito al disegno di legge proposto da Josefa Idem in materia di competenze professionali nel settore sportivo.

DIRITTI. I MIEI INTERVENTI

INTERVISTE

css.php