“Il 5 febbraio, in concomitanza della celebrazione di un’unione civile presso il Comune di Cesena, una dozzina di militanti di Forza Nuova hanno inscenato un corteo funebre con partecipanti vestiti a lutto e una bara coperta da una bandiera tricolore su cui era presente un manifesto funebre con i nomi dei due ragazzi che di lì a poco avrebbero stretto la loro unione, un’intimidazione clamorosa che non può essere ignorata. E’ urgente sapere adesso se la manifestazione sia stata in qualche modo autorizzata e se, in caso contrario, saranno presi provvedimenti per questo sfacciato affronto alla libertà dei cittadini, per questo abbiamo predisposto un’interrogazione al Ministro dell’interno Minniti”.

Così la senatrice e il senatore del Partito Democratico Monica Cirinnà e Sergio Lo Giudice, membri della Commissione Giustizia di Palazzo Madama.

“Questi gesti prendono di mira due specifiche persone, Marco e Matteo, e non possano ascriversi a un generico contrasto politico o ideologico, nessuna coppia deve più sentirsi in pericolo ad esercitare un proprio diritto garantito dalla legge dello Stato”, concludono i senatori Dem.

css.php