Stamattina si è tenuta nella sede di Largo del Nazareno la conferenza stampa di presentazione degli emendamenti della sinistra PD alla legge di stabilità in discussione in questi giorni in Senato.

Erano presenti Gianni Cuperlo per Sinistra Dem, Sergio Lo Giudice in rappresentanza di ReteDem e Roberto Speranza per Sinistra Riformista. Gli emendamenti comuni delle minoranze democratiche  sono stati illustrati da Cecilia Guerra  e Francesco La Forgia.
Si tratta di dieci emendamenti che darebbero alla legge di stabilità un segno più nella direzione  dell’equità sociale ( più risorse per la salute, per il lavoro, per il sud, per la lotta alla povertà), della legalità (più controlli  sull’uso del contante e più azioni contro l’economia nera), della sostenibilità  (più  investimenti sul riuso del suolo, contro il dissesto idrogeologico, sulla rigenerazione delle aree urbane).
Finanziare questi interventi è possibile senza scardinare l’impianto di una finanziaria fondata sul taglio  delle tasse e sul sostegno alla ripresa economica.

Noi proponiamo due misure molto chiare: cancellare la Tasi su due terzi delle prime case, lasciando la tassa solo sul terzo di proprietari degli immobili  di maggior valore, e prevedere la trasmissione telematica delle fatture all’Agenzia delle entrate.
Dal 13 al 15 novembre saremo in giro per le città italiane a presentare insieme queste proposte.

Sostituire le politiche di austerità con politiche di sostegno allo sviluppo è la scommessa di questa legge di stabilità. Vogliamo fare in modo questo sviluppo  si orienti verso la costruzione del paese che immaginiamo e vogliamo: più equo, più legale, più sostenibile.

Le proposte

(Scarica il PDF)

Il video del mio intervento in conferenza stampa

css.php